fbpx
Gli Sbandieratori di Primaluna animano il Valsassina Country Festival con le loro bandiere volteggianti

Gli Sbandieratori di Primaluna animano il Valsassina Country Festival con le loro bandiere volteggianti

Nel turbinio delle 4 giornate del Valsassina Country Festival 2019, fra musica balli, gare, sfilate spicca lo spettacolo irresistibile del Gruppo Sbandieratori e Tamburini della “Torre” di Primaluna che anima e affascina sia i grandi che i piccini.

Ci  raccontate come è nato il vostro gruppo e da quante persone lo compongono?

Buongiorno; innanzitutto mi presento: sono Veronica Casagrande e da quest’anno sono la vicepresidente di questo gruppo e in pratica vivo con la bandiera in mano da quando ho 7 anni!!
Sono fiera e orgogliosa di portare avanti un progetto creato da mio padre il quale ha dato a questo gruppo tutta l’energia e la passione possibile nonostante queste discipline erano una novità per la nostra valle.
Il gruppo è nato precisamente nel 1995 come “gruppo tamburini della torre” per mano di Claudio Casagrande che unisce dei ragazzi volenterosi e dal desiderio di creare qualcosa di nuovo.
Proveniente da Orte, in provincia di Viterbo, paese dove le discipline dei tamburi e delle bandiere hanno origini molto lontane, decide di fondare nel 1998 il “gruppo sbandieratori e tamburini della torre di Primaluna”.
Ad oggi i componenti attivi sono ben 42 soci sia grandi che piccini a partire addirittura dai 5 anni..suddivisi tra sbandieratori tamburini e chiarine.

A chi è affidata la conduzione del gruppo?

Da quest’anno con le nuove elezioni c’è una nuova direzione composta dal segretario Mauro Pozzoli e dai consiglieri Giovanni Bergamini e Alfonso Scabbio.. è il nostro giovane sbandieratore Alan Artusi invece il presidente.. entrato nel gruppo fin da piccolo, in pratica cresciuto con la bandiera in mano.. abbiamo poi il capo bandiere Alex Baruffaldi e il capo musici Elisabetta Magni.

Hanno un significato i vostri costumi e i diversi i colori  delle bandiere?
I nostri costumi nonché le bandiere, richiamano i colori delle sei frazioni del nostro comune.. (ROSSO Primaluna AZZURRO Cortabbio VERDE Pessina GIALLO Gero NERO Barcone VIOLA Vimogno)

Che spirito vi lega per affrontare ore di prove e faticose trasferte?
Innanzitutto ci lega uno spirito di amicizia, ovviamente ci accomuna lo scopo di riprodurre a distanza di secoli le tradizioni storiche del nostro paese nel periodo del medioevo.. in particolar modo con l’arte della bandiera del tamburo e della chiarina.

Avete raggiunto degli obiettivi o premi che vi hanno reso orgogliosi?
Abbiamo partecipato a tre campionati regionali Lombardi arrivando anche secondi e terzi in alcune categorie. Il gruppo ha fatto numerose uscite negli anni dentro e fuori i confini Lombardi arrivando perfino in Svizzera e Francia;  di questo andiamo molto fieri!

Cosa ci farete vedere al Valsassina Country Festival?
Vi faremo entrare in un clima medioevale con uno spettacolo basato su un susseguirsi di esercizi effettuati da singoli, coppie, piccole e grandi squadre di sbandieratori con una o più bandiere.
Le bandiere durante i movimenti con i loro colori danno un effetto suggestivo che viene amplificato dai ritmi d’accompagnamento proposti dai musici.

I vostri impegni futuri? 
Oltre ai vari appuntamenti che abbiamo in programma, l’uscita più importante per noi è la nostra festa dove si disputerà il palio delle 6 frazioni, 6 arcieri ed altrettanti cavalieri si sfideranno per la conquista dell’ambito anello d’oro.
Con l’occasione vi invitiamo tutti ad essere presenti il 22 giugno a Primaluna e rivivrete una serata in pieno stile medievale!!

 

http://www.sbandiprimaluna.altervista.org/home.html

https://www.facebook.com/groups/127256953958993/

 

 

B&B Gli Gnomi accoglienza con il cuore…

B&B Gli Gnomi accoglienza con il cuore…

Primaluna, comune che vanta i primi antichissimi insediamenti che risalgono all’epoca in cui la valle era ancora parzialmente occupata dall’acqua.

Capoluogo religioso della valle per molti secoli, il paese era cinto da mura con sette torri e sette porte nel Medioevo.Si pensa che il nome del paese possa derivare da “Primum Lumen”, letteralmente “prima luce” del Cristianesimo.

Da Primaluna è possibile salire le pendici della Grigna, attraverso bei boschi di castagni e faggi. Classiche mete nelle escursioni da qui sono, ad esempio, il Rifugio Riva o la Cima di Olino. Una visita da fare è nel Parco minerario di Cortabbio, frazione di Primaluna.

Nella Grigna si inoltrano due miniere di barite oggi visitabili, la “Nuovo Ribasso” e la “Vittoria” che costituiscono il parco minerario di Cortabbio. In questo storico paese troviamo il B&B GLI GNOMI che prende il nome dai ricordi del suo papà di DANILA la padrona di casa.

Ogni piccolo particolare dell’arredamento di questo grazioso B&B è curato minuziosamente, con personalità e amore dove anche i vecchi mobili della nonnina Lucia vivono una vita nuova fatta di accoglienza e sorrisi!!

Danila, affabile e calorosa, vi coccolerà in maniera speciale a partire dalla colazione, rigorosamente preparata con prodotti locali! Non mancate di lustratevi gli occhi ammirando le creazioni del “Laboratorio Degli Gnomi”; oggetti unici fatti a mano a disposizione di chi volesse comprarne uno come ricordo di un soggiorno che ha la capacità di lasciare il segno!

Dove trovarlo:
Primaluna in Via Dante Alighieri, 15 – Tel +39 393 944 5501
Bianco Hotel… e tu?  che colore sei?

Bianco Hotel… e tu? che colore sei?

La sua posizione fa di Primaluna, comune collocato nel centro della Valsassina, la meta ideale per raggiungere comodamente ogni punto possa essere di vostro interesse nella valle!
Bellissimi boschi di castagni e faggi fanno da sfondo alle vostre passeggiate, circondati da fertili e verdissimi prati attraversati dal torrente Pioverna.
Alloggiare nel caratteristico BIANCO HOTEL darà alle vostre vacanze quel qualcosa in più fatto di confort, design, charme e comodità moderna!
Da leccarsi i baffi con il ricercato buffet, sempre freschissimo e ricco di prodotti locali per una colazione a tutto sprint e se voglio solo rilassarmi si può godere del bellissimo portico a disposizione di tutti gli ospiti.
Filosofia del Bianco Hotel è COCCOLARE GLI OSPITI perché alla loro partenza non si dica addio ma arrivederci a presto!!!

Come raggiungere questo paradiso?

Da Lecco direzione Valsassina a soli 21 Km potrete trovare Primaluna e  lungo la strada potrete vedere l’inconfondibile BIANCO HOTEL

Via Provinciale 5A – Primaluna (LC), Italy
Tel (+39) 0341.981067 – cell. (+39) 348.2441188 – info@biancohotel.it
Azienda Agricola Monte Agrella, un luogo magico dove l’aria profuma di frutti di bosco

Azienda Agricola Monte Agrella, un luogo magico dove l’aria profuma di frutti di bosco

Coltivare piccoli capolavori di perfezione è la specialità di Attilio e Mirko.

Con l’arrivo della bella stagione la natura riemerge lentamente dal lungo letargo invernale e inizia a vestirsi di colori. La terra ricomincia a produrre piccoli gioielli gustosi come fragole, mirtilli, ribes etc. In Valsassina, precisamente nel comune di Primaluna, esiste una bellissima realtà, l’Azienda Agricola Monte Agrella, gestita da due ragazzi intraprendenti Attilio Melesi e Mirko Vittori, che si dedicano anima e corpo alla coltivazione di questi piccoli frutti. Li abbiamo incontrati per voi.

 

Come vi siete conosciuti?

Ci siamo conosciuti all’Università della Montagna a Edolo (Bs), sezione distaccata dell’Università Agraria di Milano, dove ci siamo laureati. Abbiamo fatto subito amicizia, provenendo dalla stessa valle, facevamo i viaggi di trasferimento sempre insieme e discutevamo spesso delle passioni che ci accomunavano, queste si riassumevano in: agricoltura e allevamento.

 

Da dove nasce la passione per i piccoli frutti?

Specifichiamo che la nostra passione include tutto quel che germina, nasce, cresce, vive, bela, muggisce etc. Ci siamo  specializzati nei piccoli frutti dato che è la coltivazione che meglio si adatta alle caratteristiche orografiche e pedoclimatiche della Valsassina, valorizzando terreni incolti e abbandonati, spesso non raggiungibili con mezzi.

Lamponi

Quando avete deciso di trasformare la vostra passione in lavoro?

A 24 anni, appena finita l’università, ci siamo dedicati a coltivare e sviluppare questa grande passione. Abbiamo iniziato piantando 600 piante di mirtillo su circa 2000 mq di terreno poi, anche mossi da una giovane “positiva incoscienza” abbiamo creato i nostri prati coltivati, uno ogni anno.

 

Come si svolge una vostra giornata tipo?

Essendo entrambi occupati anche in altri settori la giornata tipo è piuttosto movimentata ma nei periodi durante i quali le nostre coltivazioni richiedono maggior tempo e cura (specialmente nei mesi primaverili ed estivi), collaboriamo tutta la giornata per il raggiungimento dei nostri obiettivi, siano essi rappresentati dalla raccolta sia dalla potatura, concimazione etc. In linea di massima siamo complementari, nessuno di noi ha un ruolo fisso, anche se ci sono parti dell’azienda più “adatte” all’uno o all’altro. Unendo le nostre competenze  riusciamo  a bilanciare e colmare eventuali mancanze. Ricordiamo che il nostro settore, oltre che studio e passione è anche intuito.

Coltivazioni

Che caratteristiche ha la vostra coltivazione?

La nostra azienda agricola si basa sulla produzione di piccoli frutti, quindi abbiamo mirtilli, lamponi, fragole, more e ribes distribuiti su circa 8000mq di terreno. Tutte le nostre piante vengono bagnate attraverso un sistema di irrigazione a microgoccia per non sprecare acqua e sono coperte da protezioni antigrandine e concimate annualmente col letame dei nostri ovicaprini. Le nostre api, oltre a produrre un ottimo miele di montagna, impollinano tutti i fiori garantendoci una maggior produzione di frutta. Oltre ai piccoli frutti abbiamo anche una piccola produzione, che vorremmo espandere, di erbe di montagna coltivate in zone differenti in base alle caratteristiche colturali di ognuna di esse. Abbiamo lo spinacio di Monte (buon Enrico), la cicerbita alpina e l’asparago di montagna, questo per la continua voglia di sperimentare nuove coltivazioni. Ricordiamo che tutte le nostre piante sono coltivate biologicamente, stiamo ottenendo infatti la certificazione biologica.  Il Nostro credo è da sempre “facciamo il giusto fatto bene“; non ci vedrete mai nelle grande distribuzione, quello che produciamo lo vendiamo senza compromessi.

Arnie

Come avviene la distribuzione?

I nostri frutti vengono venduti freschi, appena raccolti, in apposite vaschette oppure trasformati in confetture o nettari di frutta. Effettuiamo direttamente la consegna distribuendo a: ristoranti, agriturismi e negozi della valle e della provincia. Inoltre alla domenica siamo presenti al mercato agricolo di Ballabio dove, nei mesi di luglio e agosto, vendiamo i nostri frutti freschi mentre durante l’arco dell’anno vendiamo confetture e nettari. Stiamo abituando i nostri clienti a “mangiare in base alla stagione“, non chiedeteci fragole fresche il mese di gennaio!

Mirtilli

Obiettivi futuri?

La prerogativa del nostro futuro è tanto semplice quanto complicata: non snaturarci, non farci attrarre dalle continue richieste dei nostri prodotti. L’aumento delle coltivazioni con il conseguente incremento di produzione e  prodotti  va bene ma sempre nel rispetto dei ritmi dettati dalla natura. Quando riusciremo nel completo intento di far capire pienamente questo concetto alle persone, ecco allora saremo appagati. Spesso siamo contattati da giovani che ci chiedono: ma quanto si guadagna? Noi siamo siamo disponibilissimi ad aiutare tutti ma se si parte da questa domanda il consiglio spassionato è di cambiare settore, non perchè non ci si possa ricavare profitto ma con la natura si guadagna in base a quel che dai.

L’Azienda Agricola Monte Agrella è tra gli sponsor della nostra manifestazione inoltre, Attilio Melesi fa parte del team organizzativo. Se volete conoscere di più su questa affascinante realtà non vi resta altro da fare che venire a trovarci!