fbpx
Gli Sbandieratori di Primaluna animano il Valsassina Country Festival con le loro bandiere volteggianti

Gli Sbandieratori di Primaluna animano il Valsassina Country Festival con le loro bandiere volteggianti

Nel turbinio delle 4 giornate del Valsassina Country Festival 2019, fra musica balli, gare, sfilate spicca lo spettacolo irresistibile del Gruppo Sbandieratori e Tamburini della “Torre” di Primaluna che anima e affascina sia i grandi che i piccini.

Ci  raccontate come è nato il vostro gruppo e da quante persone lo compongono?

Buongiorno; innanzitutto mi presento: sono Veronica Casagrande e da quest’anno sono la vicepresidente di questo gruppo e in pratica vivo con la bandiera in mano da quando ho 7 anni!!
Sono fiera e orgogliosa di portare avanti un progetto creato da mio padre il quale ha dato a questo gruppo tutta l’energia e la passione possibile nonostante queste discipline erano una novità per la nostra valle.
Il gruppo è nato precisamente nel 1995 come “gruppo tamburini della torre” per mano di Claudio Casagrande che unisce dei ragazzi volenterosi e dal desiderio di creare qualcosa di nuovo.
Proveniente da Orte, in provincia di Viterbo, paese dove le discipline dei tamburi e delle bandiere hanno origini molto lontane, decide di fondare nel 1998 il “gruppo sbandieratori e tamburini della torre di Primaluna”.
Ad oggi i componenti attivi sono ben 42 soci sia grandi che piccini a partire addirittura dai 5 anni..suddivisi tra sbandieratori tamburini e chiarine.

A chi è affidata la conduzione del gruppo?

Da quest’anno con le nuove elezioni c’è una nuova direzione composta dal segretario Mauro Pozzoli e dai consiglieri Giovanni Bergamini e Alfonso Scabbio.. è il nostro giovane sbandieratore Alan Artusi invece il presidente.. entrato nel gruppo fin da piccolo, in pratica cresciuto con la bandiera in mano.. abbiamo poi il capo bandiere Alex Baruffaldi e il capo musici Elisabetta Magni.

Hanno un significato i vostri costumi e i diversi i colori  delle bandiere?
I nostri costumi nonché le bandiere, richiamano i colori delle sei frazioni del nostro comune.. (ROSSO Primaluna AZZURRO Cortabbio VERDE Pessina GIALLO Gero NERO Barcone VIOLA Vimogno)

Che spirito vi lega per affrontare ore di prove e faticose trasferte?
Innanzitutto ci lega uno spirito di amicizia, ovviamente ci accomuna lo scopo di riprodurre a distanza di secoli le tradizioni storiche del nostro paese nel periodo del medioevo.. in particolar modo con l’arte della bandiera del tamburo e della chiarina.

Avete raggiunto degli obiettivi o premi che vi hanno reso orgogliosi?
Abbiamo partecipato a tre campionati regionali Lombardi arrivando anche secondi e terzi in alcune categorie. Il gruppo ha fatto numerose uscite negli anni dentro e fuori i confini Lombardi arrivando perfino in Svizzera e Francia;  di questo andiamo molto fieri!

Cosa ci farete vedere al Valsassina Country Festival?
Vi faremo entrare in un clima medioevale con uno spettacolo basato su un susseguirsi di esercizi effettuati da singoli, coppie, piccole e grandi squadre di sbandieratori con una o più bandiere.
Le bandiere durante i movimenti con i loro colori danno un effetto suggestivo che viene amplificato dai ritmi d’accompagnamento proposti dai musici.

I vostri impegni futuri? 
Oltre ai vari appuntamenti che abbiamo in programma, l’uscita più importante per noi è la nostra festa dove si disputerà il palio delle 6 frazioni, 6 arcieri ed altrettanti cavalieri si sfideranno per la conquista dell’ambito anello d’oro.
Con l’occasione vi invitiamo tutti ad essere presenti il 22 giugno a Primaluna e rivivrete una serata in pieno stile medievale!!

 

http://www.sbandiprimaluna.altervista.org/home.html

https://www.facebook.com/groups/127256953958993/

 

 

Hotel Ballestrin una location moderna dotata di tutti i comfort prima fra tutto..la piscina!!

Hotel Ballestrin una location moderna dotata di tutti i comfort prima fra tutto..la piscina!!

L’hotel Ballestrin è situato a Barzio, non a torto chiamato “la perla della Valsassina” può esserne considerato il principale centro turistico della Valsassina a soli a quattordici chilometri da Lecco ha alle sue spalle i Piani di Bobbio e il gruppo delle Grigne davanti! 

I Piani di Bobbio sono raggiungibili con una funivia a cabine multiple, che nei mesi invernali offre una gamma di piste di discesa di tutte le difficoltà, mentre nella stagione calda la possibilità di numerose escursioni più o meno impegnative. 


Barzio vi accoglie con le sue ville che vennero costruite verso la fine dell’ottocento e che oggi si alternano alle case ristrutturate o recenti e che determinarono lo sviluppo dell’area da un’economia di stampo agricolo, a una legata al settore terziario.
 
In questo gioiellino trovate l’Hotel Ballestrin, storico dell’attività alberghiera ( ben ottant’anni!) ma in una location moderna dotata di tutti i comfort prima fra tutto..la piscina!!
Il ristorante dell’hotel vi accoglierà con tante prelibatezze locali e internazionali!
 
Come trovarlo:
Via Coldogna 1, BARZIO (LC)
TEL. 0341-996111 – 348-7297640
Hotel Ballestrin Hotel Ballestrin
Al B&B Il Gerlo, lezioni di cucina con lo chef Francesco

Al B&B Il Gerlo, lezioni di cucina con lo chef Francesco

Il comune di Casargo si trova in Alta Valsassina, in un fondovalle dominato dal Monte Legnone, ed è una delle mete turistiche più apprezzate della valle.

Sicuramente da fare sono delle bellissime passeggiate all’Alpe Paglio (rifugio Santa Rita, i laghi alpini e il Pizzo dei Tre Signori m 2554) e all’Alpe Giumello (m 1500), sede di un importante scuola di parapendio, piccola stazione sciistica nel periodo invernale e terrazza naturale con vista su tutto il bacino lariano con il lago di Como e di Lugano.

Poi una visita alla chiesetta di S. Margherita, il più antico edificio religioso della Valsassina, risalente al XI-XII secolo; abside romanico, affreschi rinascimentali e bizantini. Da qui le origini di tutte le altre chiese valsassinesi.

Trovate un’accoglienza calda e famigliare nel B&BIl Gerlo”, dove potrete partecipare a vere lezioni di cucina che il capofamiglia lo chef Francesco impartisce con amore e cura delle tradizioni a richiesta dei suoi ospiti!

Il B&B Il Gerlo ha un grande giardino che è a stretto contatto con gli animali a cui si dedicano con grande passione.

Il nome “il gerlo” deriva dalla cesta, a forma di cono rovesciato, che i nostri contadini, ancora oggi, portano sulle spalle.

Qui si respira l’atmosfera di una volta dove i valori della terra e dell’ospitalità restano vivi e fondamentali.

Come raggiungere questo paradiso?
Casargo dista da Lecco 36 km, qui potrete trovare

Bed & Breakfast “Il Gerlo”

Via Provinciale 26/A – Casargo (LC) – Tel. e fax 0341840627 – Cell. 3493105875
www.bebilgerlo.it

Nel B&B La Cà di Sala ospitalità semplice e sincera

Nel B&B La Cà di Sala ospitalità semplice e sincera

Ed eccoci a Margno, un piccolo paese posizionato alle pendici del Monte Cimone, all’inizio della Val Casargo (Alta Valsassina). Si trova su una morena a forma come di promontorio, con ai fianchi due dei torrenti che a valle confluiscono nel Pioverna.

Da questo allegro e soleggiato paese è possibile raggiungere il Pian delle Betulle attraverso una comoda funivia. Da qui si possono intraprendere diverse escursioni, come quelle al Cimone di Margno, al larice bruciato (Lares Brusaa) o all’Alpe di PaglioIl Pian delle Betulle è anche sede di uno dei parchi divertimenti Jungle Raider Park.

Ed è qui, nel B&B La Cà di Sala che potrete trovare un’ospitalità semplice e cordiale, dove tutto è curato con amore dai proprietari che vi faranno sentire coccolati e viziati come non mai!

Da non dimenticare le ricche colazioni a base di prodotti tipici locali come miele, caviadini, confetture e marmellate.

Come raggiungere questo paradiso?

Il B&B La Cà di Sala è sulla strada principale di Margno in Alta Valsassina ,immerso nel verde delle Prealpi Orobiche, raggiungibile facilmente in auto e con i mezzi pubblici.

B&B “La Cà di Sala” – Via Vittorio Veneto, 41 – Margno – Lecco-  Tel.  0341 840549