fbpx

Coltivare piccoli capolavori di perfezione è la specialità di Attilio e Mirko.

Con l’arrivo della bella stagione la natura riemerge lentamente dal lungo letargo invernale e inizia a vestirsi di colori. La terra ricomincia a produrre piccoli gioielli gustosi come fragole, mirtilli, ribes etc. In Valsassina, precisamente nel comune di Primaluna, esiste una bellissima realtà, l’Azienda Agricola Monte Agrella, gestita da due ragazzi intraprendenti Attilio Melesi e Mirko Vittori, che si dedicano anima e corpo alla coltivazione di questi piccoli frutti. Li abbiamo incontrati per voi.

 

Come vi siete conosciuti?

Ci siamo conosciuti all’Università della Montagna a Edolo (Bs), sezione distaccata dell’Università Agraria di Milano, dove ci siamo laureati. Abbiamo fatto subito amicizia, provenendo dalla stessa valle, facevamo i viaggi di trasferimento sempre insieme e discutevamo spesso delle passioni che ci accomunavano, queste si riassumevano in: agricoltura e allevamento.

 

Da dove nasce la passione per i piccoli frutti?

Specifichiamo che la nostra passione include tutto quel che germina, nasce, cresce, vive, bela, muggisce etc. Ci siamo  specializzati nei piccoli frutti dato che è la coltivazione che meglio si adatta alle caratteristiche orografiche e pedoclimatiche della Valsassina, valorizzando terreni incolti e abbandonati, spesso non raggiungibili con mezzi.

Lamponi

Quando avete deciso di trasformare la vostra passione in lavoro?

A 24 anni, appena finita l’università, ci siamo dedicati a coltivare e sviluppare questa grande passione. Abbiamo iniziato piantando 600 piante di mirtillo su circa 2000 mq di terreno poi, anche mossi da una giovane “positiva incoscienza” abbiamo creato i nostri prati coltivati, uno ogni anno.

 

Come si svolge una vostra giornata tipo?

Essendo entrambi occupati anche in altri settori la giornata tipo è piuttosto movimentata ma nei periodi durante i quali le nostre coltivazioni richiedono maggior tempo e cura (specialmente nei mesi primaverili ed estivi), collaboriamo tutta la giornata per il raggiungimento dei nostri obiettivi, siano essi rappresentati dalla raccolta sia dalla potatura, concimazione etc. In linea di massima siamo complementari, nessuno di noi ha un ruolo fisso, anche se ci sono parti dell’azienda più “adatte” all’uno o all’altro. Unendo le nostre competenze  riusciamo  a bilanciare e colmare eventuali mancanze. Ricordiamo che il nostro settore, oltre che studio e passione è anche intuito.

Coltivazioni

Che caratteristiche ha la vostra coltivazione?

La nostra azienda agricola si basa sulla produzione di piccoli frutti, quindi abbiamo mirtilli, lamponi, fragole, more e ribes distribuiti su circa 8000mq di terreno. Tutte le nostre piante vengono bagnate attraverso un sistema di irrigazione a microgoccia per non sprecare acqua e sono coperte da protezioni antigrandine e concimate annualmente col letame dei nostri ovicaprini. Le nostre api, oltre a produrre un ottimo miele di montagna, impollinano tutti i fiori garantendoci una maggior produzione di frutta. Oltre ai piccoli frutti abbiamo anche una piccola produzione, che vorremmo espandere, di erbe di montagna coltivate in zone differenti in base alle caratteristiche colturali di ognuna di esse. Abbiamo lo spinacio di Monte (buon Enrico), la cicerbita alpina e l’asparago di montagna, questo per la continua voglia di sperimentare nuove coltivazioni. Ricordiamo che tutte le nostre piante sono coltivate biologicamente, stiamo ottenendo infatti la certificazione biologica.  Il Nostro credo è da sempre “facciamo il giusto fatto bene“; non ci vedrete mai nelle grande distribuzione, quello che produciamo lo vendiamo senza compromessi.

Arnie

Come avviene la distribuzione?

I nostri frutti vengono venduti freschi, appena raccolti, in apposite vaschette oppure trasformati in confetture o nettari di frutta. Effettuiamo direttamente la consegna distribuendo a: ristoranti, agriturismi e negozi della valle e della provincia. Inoltre alla domenica siamo presenti al mercato agricolo di Ballabio dove, nei mesi di luglio e agosto, vendiamo i nostri frutti freschi mentre durante l’arco dell’anno vendiamo confetture e nettari. Stiamo abituando i nostri clienti a “mangiare in base alla stagione“, non chiedeteci fragole fresche il mese di gennaio!

Mirtilli

Obiettivi futuri?

La prerogativa del nostro futuro è tanto semplice quanto complicata: non snaturarci, non farci attrarre dalle continue richieste dei nostri prodotti. L’aumento delle coltivazioni con il conseguente incremento di produzione e  prodotti  va bene ma sempre nel rispetto dei ritmi dettati dalla natura. Quando riusciremo nel completo intento di far capire pienamente questo concetto alle persone, ecco allora saremo appagati. Spesso siamo contattati da giovani che ci chiedono: ma quanto si guadagna? Noi siamo siamo disponibilissimi ad aiutare tutti ma se si parte da questa domanda il consiglio spassionato è di cambiare settore, non perchè non ci si possa ricavare profitto ma con la natura si guadagna in base a quel che dai.

L’Azienda Agricola Monte Agrella è tra gli sponsor della nostra manifestazione inoltre, Attilio Melesi fa parte del team organizzativo. Se volete conoscere di più su questa affascinante realtà non vi resta altro da fare che venire a trovarci!