fbpx
CENTRAUTO concessionaria numero uno in Valtellina

CENTRAUTO concessionaria numero uno in Valtellina

L’edizione 2019 del Valsassina Country Festival vede l’importante partnership di CENTRAUTO concessionaria numero uno in Valtellina capace di proporre una vasta gamma di auto con professionalità, cortesia e competenza!

Ma vediamo chi sono e di cosa si occupano:

COME E QUANDO NASCE LA VOSTRA AZIENDA?

Nasciamo nel 1994, quest’anno compiamo ben 25 anni; un traguardo bellissimo che ci riempie di orgoglio!

IL VOSTRO PERSONALE DA CHI E’ COMPOSTO?

Siamo in 15 persone, personale formato, dinamico e competente; abbiamo uffici amministrativi, vendita, servizio e revisione, officina, servizio gommista e carrozzeria.

QUAL E’ IL VOSTRO TARGET DI CLIENTELA?

La nostra clientela è vasta; spazia dall’auto utilitaria nuova e usata, all’auto di qualsiasi marca e cilindrata.
Non ci fermiamo a un solo segmento, ma vogliamo offrire un servizio il più possibile completo.

QUALI SONO LE MARCHE CHE PROPONETE?

Proponiamo auto nuove e usate delle migliori marche sul mercato. Inoltre siamo specializzati in autovetture usate e aziendali, garantite e con offerte molto vantaggiose.

COME VIENE VALUTATO L’USATO DI UN CLIENTE ? 

Il nostro ufficio dedicato ritira e permuta qualsiasi usato con prezzi molto competitivi.

AVETE POSSIBILITA’ DI PROPORRE DEI FINANZIAMENTI?

Certo! Proponiamo finanziamenti e leasing per ogni esigenza.

AVETE UN SERVIZIO OFFICINA?

Sì, i nostri tecnici sono molto qualificati offriamo un servizio officina, gommista e revisioni. Vogliamo dare al cliente competenza e professionalità, per questo i tecnici sono sempre aggiornati su metodiche e novità proposti dal mercato.

 
QUAL E’ IL VOSTRO VALORE AGGIUNTO?

Siamo una squadra molto unita; diamo molta importanza al servizio per il cliente che da noi trova persone al proprio fianco sia in fase di vendita che di assistenza post/vendita.

COSA PORTERETE AL VALSASSINA COUNRY FESTIVAL?

Portiamo la nostra professionalità per un servizio sempre migliore! Da toccare con mano!!

https://www.facebook.com/centrautosrl/
visita il sito >> CENTRAUTO

 

RANCH ACADEMY fondato da DREW MISCHIANTI e NATALIA ESTRADA al Valsassina Country Festival 2019

RANCH ACADEMY fondato da DREW MISCHIANTI e NATALIA ESTRADA al Valsassina Country Festival 2019

Nell’edizione 2019 del Valsassina Country Festival non poteva mancare l’eccellenza del mondo equestre!! 

Stiamo parlando del RANCH ACADEMY fondato da DREW MISCHIANTI e NATALIA ESTRADA; una scuola aperta a tutti che forma cavalieri e amazzoni desiderosi di IMPARARE quest’Arte antica fatta di tradizione, stile, dell’autenticità di una cultura che non va imitata ma vissuta, respirata, assorbita.

Ma vediamo chi sono e cos’è la loro Academy:

DREW:

La Maremma Laziale, con i pascoli grandi, i butteri, i cavalli rustici e selvatici sono stati parte della mia lenta educazione alla vita ed hanno avuto molta importanza nella scelta della direzione che poi ho voluto prendere, ovvero il Cavallo da Lavoro; da qui il salto nella grande Frontiera Americana; il ruolo del cavallo in tutto questo è sempre stato per me un punto di partenza per marciare alla ricerca delle antiche tradizioni legate a questa cultura. Da questo studio sono iniziati i miei viaggi in Nordamerica, le esperienze di lavoro, il duro “addestramento” in luoghi non conosciuti, non alla moda ma ancora veri e crudi, liberi, selvaggi.
Indipendenza, libertà ma anche disciplina e rispetto per gli altri sono le mie redini; non ho mai trovato nulla di più gratificante che lavorare all’aria aperta, in sella ad un cavallo con una mandria di bovini, nel mezzo del niente.

Drew parlaci di Ranch Academy, quando e come hai avuto l’idea di fondare una scuola tecnica per cavalieri e perchè lo hai fatto?

Ranch Academy nasce insieme ad una persona straordinaria. Natalia Estrada. Grazie al suo talento, la sua energia e la dedizione assoluta che mette in tutto ciò che fa, è nata questa Accademia che cresce ogni giorno e migliora e prospera. E’ tutto merito suo. Il motivo per il quale abbiamo creato una scuola del genere è perchè la nostra missione è quella di divulgare il Buon Equitare, le tradizioni e l’amore per i cavalli attraverso incontri, corsi di formazione ed eventi culturali.

NATALIA:

Natalia ha sempre amato la Natura ed i cavalli. 
Questa passione l’ha portata ad abbandonare lo show business per dedicarsi totalmente alla vita in campagna.
Oltre ad essere una donna amante dei cavalli è una allevatrice di bestiame ed ha fondato, insieme a suo marito ed alcuni soci, il brand BEEFERENT, che propone un allevamento allo stato brado, ecocompatibie ed organico.
Capace e tenace, Natalia e’sempre alle prese con cavalli, puledri, muli, cani da lavoro e bovini. L’eleganza, il talento e la bellezza che ha espresso per anni danzando le ha trasferite nell’Arte dell’Equitare, ed oggi, come molti hanno scritto è la donna che “balla con i cavalli“.
Oltre dieci anni fa, nasce Ranch Academy, insieme a Drew Mischianti ed inizia una carriera professionale di formazione cavalieri ed amazzoni che la porta a girare il mondo per insegnare a cercare l’armonia e l’equilibrio fisico e psichico assieme ai cavalli.

RANCH ACADEMY:

Un Accademia di formazione per forgiare nuovi binomi che sappiano davvero cosa voglia dire lavorare insieme a cavalli e bestiame…
Seguiteci :
Facebook:www.facebook.com/ranchacademy
Sito:www.ranch-academy.com

Cosa portate per noi al Valsassina Country Festival?
– Ranch Academy
– B&M Bucking Bulls
– Stockdogs
– Mules
– Vaquero Traditional Ranch Roping: Esibizioni di lavoro con il bestiame secondo le antiche tradizioni della California. Il cavallo da ranch e le sue caratteristiche, un workshop dedicato al mestiere del Working Cowboy nella più pura ed epica storia di un mestiere divenuto leggenda.
Bull Riding: …appuntamento imperdibile con il Rodeo. Tori atletici e cowboys coraggiosi raccontano al pubblico un emozionante sport che in America ed oramai nel mondo continua ad affascinare milioni di fans.
Stockdogs: Il cane e l’uomo, un legame ancestrale, indissolubile che in un ranch diventa indispensabile. Prove di lavoro sul bestiame, controllo, conduzione e tecniche di addestramento.
Il mulo: L’eroe della frontiera, l’equide che ha conquistato il West. Storia, tradizione e prove di abilità

ALLY JOYCE sarà dei nostri nell’edizione 2019 del Valsassina Country Festival !!!

ALLY JOYCE sarà dei nostri nell’edizione 2019 del Valsassina Country Festival !!!

Ally Joyce, ci racconta un pò la sua esperienza, la sua passione per la musica e i sui progetti:

COME NASCE LA TUA PASSIONE PER LA MUSICA?

La mia più che passione è sempre stato un modo per esprimermi… mio padre ci ha cresciuto con la musica, l’ho sempre visto suonare tanti strumenti e tutto da autodidatta, come me ed era sempre un momento bellissimo…ho ricordi meravigliosi nel vedere la famiglia ed amici riuniti dove la musica non mancava mai…era sempre festa.
All’età di 6 anni ho abbracciato la chitarra…e sentivo dentro questa inspiegabile cosa la quale già da piccola mi spingeva a trovare melodie…non sapevo cosa facevo, eppure uscivano cose anche molto carine..penso che la musica scorra nel mio DNA e scorra nelle mie vene.
Componevo musica sulle poesie dei libri di scuola! Crescendo poi cominciai a scrivere e capii con il tempo che era un mio modo per esprimere ciò che ero…ciò che volevo dire..ciò che sentivo.

PERCHE’ LA MUSICA  COUNTRY?

Riporta sempre ai miei ricordi d’infanzia.., quando i miei genitori portavano me e i miei fratelli in montagna e ascoltavamo sempre i Country Gazete, musica Bluegrass e da lì, il mio amore inizò!
Poi sono nata e cresciuta in mezzo ai cavalli, la natura, ho sempre amato questo mondo in tutto il suo insieme…facendone uno stile di vita.
A cominciare dalla grande passione per i cavalli, alla musica, alla terra in cui proviene….l’America…inoltre un sogno che spero di realizzare presto è quello di raggiungerla e vivere sulla mia pelle i veri ranch, la sensazione di libertà che queste sconfinate terre regalano e sentendo la vera country music…dove viene sentita con il cuore..dove la musica live viene amata veramente.

I TESTI DELLE TUE CANZONI DA COSA NASCONO?

beh…il mio primo disco ON THE WINGS OF THE WIND (chiamato così perchè… la mia vita è sempre stata trasportata SULLE ALI DEL VENTO.)
E’ nato solo per pura soddisfazione di raggruppare canzoni scritte in passato e di quelle recenti…pensando di chiuderle in un cofanetto…come fosse un Diario scritto su musica…parlare di…Sogni, di momenti vissuti anche simpatici: ON MY WAY per esempio scritta in 5 minuti, appena scesa da cavallo dove racconto la mia voglia di cavalcare e non avere pensieri “nella mia strada”!
WHERE IS MY NOTH?” è la voglia di trovare luce al mio cammino, di uscire dai labirinti delle incertezze, di orientare il nord della bussola  della vita che spesso impazzisce!
LIKE A MIRAGE” la storia di una donna che vede un bellissimo cowboy in un miraggio e affascinata dalla sua vita gli chiede di insegnargli a lavorare, e lei gli insegna ad amare,di prenderla per mano e condurla la stessa strada.
BUTTERFLY WITH BROKEN WINGS…parla di esperienze vissute nella pelle,di amore e promesse per un figlio.  chi come una farfalla dalle ali spezzate ha avuto la forza e il coraggio di ricostruirle e volare ancora.

LA TUA MUSICA TI HA PORTATO A GIRARE IL MONDO QUAL’E’ IL POSTO CHE TI E’ RIMASTO DENTRO?

Mah, in questi 4 anni ho cantato in diversi festiva molto belli…Germania, Svizzera, Prato dello Stelvio .
Ma posso dire che le esperienze più belle sono quelle vissute cantando nei ranch…nel mio mondo!
Un’esperienza bellissima è stato esser ospitata per 6 giorni in Spagna  all’HIPICA CAN VILA un  maneggio da favola e cantare per loro è stato davvero bellissimo.
Poi amo i locali piccoli e accolienti, tipo il “Ranch bar” a S.Martino di Castrozza …posto piccolino ma un concentrato di America pura, oltre a tanta cultura indiana dei gestori che io sono molto affezionata e ne sono sempre affascinata. Ogni volta canto li è una magia, il clima, le persone che ascoltano e sorridono trasmettendo serenità…posso dire è il mio posto preferito !!

PARLACI DELLA TUA BAND; COME L’HAI CREATA? CHI SONO I MUSICISTI CHE TI ACCOMPAGNANO?

E’ stato un incotro puramente casuale, eravamo stati tutti ingaggiati per incidere delle parti in un disco di un’altro artista che non conoscevo e ringrazio molto!!
Lo desideravo tanto un progetto mio, che spingesse il carro con me e che mi aiutasse a crescere musicalmente!
quel giorno scherzando  e un po’ timida di cantare una canzone mia…seduta sul tavolo cantai PEOPLE DANCING ROCK’N ROLL, c’era Loredana repele, Lele Zamperini e Massimo Taccuso che gia’ uscivano in trio come TENNESSEE RIVER… loro si sono avvicinati, ho visto nei loro sorrisi la voglia di mettersi in gioco,di creare,di suonare,di farmi crescere….ed è scoppiata subito un’energia che ci ha spinto ad iniziare questo progetto assieme senza nemmeno pensarci,…è partito e basta !! unendo ALLY JOYCE & THE TENNESSES .
Poi ho chiesto ad un’amico bassista Giacomo Casarin che ha accettato di unirsi a questa avventura. Purtroppo Max il cantante e chitarrista ci ha abbandonato per motivi lavorativi…ma fortunatamente abbiamo sempre dei buoni chitarristi pronti all’occorrenza.

AL FESTIVAL NON VEDIAMO L’ORA DI PROVARE L’EMOZIONE CHE SAI DARE AL TUO PUBLICO CON GRINTA ED ENERGIA; COSA PORTERAI AI 4 GIORNI DI LUGLIO?

Mi emoziona sapere di trasmettere questo alle persone…GRAZIE !
sicuramente non mancheranno questi inediti citati del disco ON THE WINGS OF THE WIND, Non mancherà BUTTERFLY WITH BROKEN WINGS portata proprio qui l’anno scorso al contest di Mithc, porterò buona country music dove spero equilibrare bene l’energia che amo tirare fuori con  canzoni più sentite dove posso esprimere la mia vulnerabilità… e se chi ascolta lo sente….beh penso di aver raggiunto il traguardo piu grande !
Poi ci sarà anche una sorpresa al Valsassina Country festival, presenterò proprio li, con Natalia Estrada e Drew  il nuovo inetito  “Buckaroo Life” .
E’ stato fantastico fondere la mia musica con le parole di una persona così meravigliosa e di grande talento !

DOVE SARAI DOPO DI NOI? QUALI I TUOI PROGETTI FUTURI?

beh sicuramente in vari locali e sagre paesane…dove esorto a seguire la mia pagina facebook “Ally Joyce” per seguire i concerti e le storie pazzerelle che faciamo sempre prima dei live !!
Sarò al Cowboy Guest Ranch per la prima volta il 23 Giugno, il 3 Agosto tornerò per il 4 anno al “Country fest prad” a Prato dello stelvio (BZ), vi invito a venire a vedere questo meraviglioso posto, io suonerò il sabato sera nel saloon.

Progetti futuri…, mahh sicuramente portare sempre meno cover ai concerti e dare più spazio agli inediti man mano che nascono e crescono !!
Infatti sto già creando canzoni per un prossimo disco….chissà..2019\2020 ?

Seguimi su:

Facebook: Ally Joyce Country Music

Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce Ally Joyce

 

Andrew John Mc Kenzie al Valsassina Festival Country 2019

Andrew John Mc Kenzie al Valsassina Festival Country 2019

Andrew John Mc Kenzie (nome d’arte) non sveliamo la sua vera identità, nato a Monza il 29 Dicembre 1973, fin da bambino ascoltavo musica in macchina con mio padre, erano i mitici anni 80…ma ero molto affascinato dai paesaggi americani dei film western e anche le colonne sonore, i cowboys intorno al fuoco che canticchiavano con la chitarra rimasi colpito che a tal punto all’età di 20 anni iniziai a fare i primi accordi con la chitarra, in quel periodo ascoltavo ancora rock italiano e americano, e anche folk, ma la passione per la musica country è nata da quando andai in Canada per fare una vacanza studio e prima esperienza all’estero, ogni giorno andavo in un piccolo negozio che vendevano dischi e cd usati e fin dal primo acquistai il mio primo cd country me lo ricorderò sempre era l’album “Seven” di Garth Brooks e il “Greatest hits” di Brooks&Dunn da quel giorno non ho mai smesso di ascoltare la musica country, mi piace molto il country classic e per me è una vera legenda “Johnny Cash” una voce che porterò sempre nel mio cuore…la passione divenne sempre più forte che suonavo con la mia acustica solo canzoni country. Verso la metà degli anni 90 cominciai a frequentare i locali della Brianza e del Milanese e apprezzavo molto la live music, seguivo spesso una band che conoscevo e mi ospitavano sul palco per darmi l’opportunità di esibirmi dopo di che ho pensato che era arrivato il momento di fare seriamente e di formare una band ho conosciuto tantissimi musicisti durante le serate di jam session e, di apprezzare anche molto il west coast, southern rock e il rock americano e ho fatto la mia gavetta sul palco. Attualmente sono all’attivo con svariati live sia nel nord Italia che all’estero (suono spesso in Svizzera) con diverse formazioni sia in acustico che in elettrico, avendo un ottima collaborazione con vari musicisti avrei in testa un progetto che vorrei iniziare nell’anno nuovo di scrivere brani inediti mantenendo il genere più classic, traditional con strumenti acustici. Nel 2017 ho avuto modo di vivere una nuova esperienza nel settore televisivo, sono stato ingaggiato per una nuova serie tv western, dove sarò protagonista in una puntata riguardante la musica country, credo che questa sarà una grandissima opportunità per me essere arrivato fin qui, non so cosa mi riserverà…

Seguilo su: Facebook: Andrew John Mc Kenzie

SABA RANCH: amici del Valsassina Country Festival

SABA RANCH: amici del Valsassina Country Festival

Anche quest’anno abbiamo l’onore di avere il SABA RANCH tra i protagonisti della manifestazione; ecco PAOLO, il fondatore del maneggio, che ci spiega quali attività e dimostrazioni porterà al Festival; ma prima vediamo chi sono PAOLO e il suo SABA RANCH:

QUANDO NASCE LA TUA PASSIONE PER I CAVALLI?
La mia passione nasce fin da ragazzo; purtroppo, facendo un lavoro impegnativo potevo coltivarla solo durante le domeniche.
Dopo aver venduto la mia attività ho potuto dedicarmi di più al mondo del cavallo realizzando così il mio sogno!! Con l’appoggio di tutta la mia famiglia ho aperto una scuderia; il SABA RANCH!!

ILLUSTRACI IL PROGRAMMA DEI QUATTRO GIORNI DI FESTIVAL:
Proponiamo il Battesimo della Sella per tutti i bambini, inoltre partecipiamo alle gare di ranch sorting ( lo scopo del Ranch sorting è di spostare un numero preciso di vitelli da un capo all’altro del recinto posto in arena, vince il team che ha impiegato meno tempo con più numero di vitelli), e gare di gimkana con i ragazzi del maneggio .

A CHI TI RIVOLGI?
A tutti,  bambini, ragazzi e adulti.

DALLA TUA ESPERIENZA CON I BAMBINI COME RITIENI CHE VIVANO L’INCONTRO CON IL CAVALLO?
Decisamente in modo molto positivo; per loro è una bellissima esperienza la vivono sempre con gioia e spensieratezza e solitamente è la cosa che “portano a casa” con entusiasmo e passione!

QUALI LE ATTIVITA’  PROPONI NEL TUO MANEGGIO?
La nostra struttura propone passeggiate per adulti e ragazzi di età sopra i quattordici anni anche neofiti.
Per i bambini e gli adulti facciamo anche lezioni in campo sempre seguiti da istruttori di secondo livello sef-Italia . Per i più piccoli proponiamo il giro con il pony o il cavallo sempre accompagnati.

IN COSA CONSISTE L’AGONISMO NELLA MONTA WESTERN?
Vengono fatte delle competizioni dove il binomio tra cavallo e cavaliere deve cimentarsi in gare con i vitelli (team penning-ranch sorting) gare di velocità (barrel- pole bending) gare di precisione (gimkane – reining).
Sicuramente uno spettacolo affascinante che rappresenta appieno la sinergia che avviene tra l’uomo e il suo cavallo… da non perdere!!

Seguici su:

FB: Saba Ranch

sito: saba-ranch.business.site